L’iniziativa pilota EIC sostiene l’innovazione

La Commissione europea ha lanciato un’iniziativa pilota a supporto di innovazioni radicali in vista del prossimo periodo di programmazione e del futuro programma di ricerca e innovazione Programma Horizon Europe (2021-2027): lo European Innovation Council (EIC).

EIC focalizza l’attenzione su ricercatori e innovatori in grado di sviluppare idee che si differenzino radicalmente rispetto a prodotti, servizi o business model esistenti, che comportino un alto rischio e che abbiano un alto potenziale di crescita sui mercati internazionali (scale up); la finalità ultima dell’iniziativa è la creazione di nuovi mercati e la promozione di nuovi posti di lavoro, di crescita e prosperità in Europa.

L’iniziativa pilota è composta da due azioni principali:

1 EIC Pathfinder: contributo nella forma di grant, che comprende gli schemi di finanziamento FET Open e FET Proactive.
2 EIC Accelerator: contributo nella forma di grant o blended finance (grant + equity)

Attraverso l’EIC la Commissione intende supportare l’intero arco di sviluppo dall’idea alla commercializzazione di un progetto innovativo, coprendo l’intero spettro del Technology Readiness Level (TRL).


Il programma EIC contiene strumenti che coprono gli stadi:

– di ricerca di base da TRL 1 a TRL 3-4, attraverso i progetti collaborativi quali EIC Pathfinder FET Open e FET Proactive;
– di prototipazione e prime dimostrazioni da TRL 3 a TRL 5-6, attraverso EIC Pathfinder Transition to Innovation Activities e il FET Innovation Launchpad;
– di pre-industrializzazione e validazione del business model da TRL 5-6 a TRL 8 (EIC Accelerator – Grant);
– di commercializzazione da TRL 9 verso market uptake and deployment (EIC Accelerator – Equity).

La nuova fase del programma, EIC Accelerator, rispetto al precedente Strumento PMI – SME Instrument, si propone di fare un passaggio ulteriore, supportando PMI e startup innovative anche nello stadio di commercializzazione e crescita sui mercati internazionali (scaling up). Proprio per questo, la Commissione prevede un vero e proprio Fondo di Venture Capital (EIC Fund) che, singolarmente o in sinergia con investitori privati, andrà a investire in azienda attraverso meccanismi di Equity.

Ulteriore novità della fase EIC Accelerator è una attività di valutazione desk a cui si aggiunge un’intervista in cui le aziende pre-selezionate sono chiamate a convincere degli esperti reclutati dalla Commissione, per lo più dal mondo degli investitori privati. La sfida consiste nel colpire l’attenzione con un pitch accattivante, per poi essere pronti a rispondere a tutti i dubbi e chiarimenti degli esperti in un momento successivo.

Leave a comment